A Kitzbuehel sorpresa Florian Schieder nella discesa libera maschile, è secondo sulla mitica Streif

A Kitzbuehel sorpresa Florian Schieder nella discesa libera maschile, è secondo sulla mitica Streif

Dopo la vittoria odierna di Sofia Goggia nella discesa libera a Cortina d’Ampezzo, la Coppa del Mondo di sci alpino si tinge di azzurro anche nel settore maschile. E questo perché oggi a Kitzbuehel, sulla mitica Streif, l’azzurro Florian Schieder, a sorpresa, ha ottenuto uno splendido secondo posto nella discesa libera che è valida per la Coppa del Mondo del 2022-2023 di sci alpino.

Sulla mitica Streif l’azzurro Florian Schieder è secondo, partito col pettorale numero 43!

Solo l’austriaco Vincent Kriechmayr, che ha vinto la gara, ha fatto meglio di Florian Schieder che era addirittura partito con il pettorale numero 43. Sul gradino più basso del podio, con la terza piazza, sale invece il tedesco Niels Hintermann.

Tra gli altri azzurri quinto Dominik Paris, a punti pure Mattia Casse e Christof Innerhofer

Ai piedi del podio lo statunitense Jared Goldberg. Per quel che riguarda inoltre gli altri azzurri in gara, buon quinto posto per Dominik Paris, ex-aequo con il norvegese Adrian Sejersted, con un ritardo di 39 centesimi dal vincitore. Chiudono a punti pure Mattia Casse 17esimo e Christof Innerhofer al 22esimo posto.

Fuori dai primi 30 gli azzurri Matteo Marsaglia, Guglielmo Bosca, Pietro Zazzi e Nicolò Molteni

Appena fuori dai primi 30 e dai punti, invece, Matteo Marsaglia che ha chiuso 31esimo in accordo con quanto è stato riportato online con una nota dal portale web della Federazione Italiana degli Sport Invernali (FISI). Decisamente più attardati, tra gli altri azzurri in gara, Guglielmo Bosca 43esimo, Pietro Zazzi 45esimo e Nicolò Molteni al 51esimo posto.