Sci di fondo femminile, Anna Shevchenko squalificata per un anno

Sci di fondo femminile, Anna Shevchenko squalificata per un anno

Nello sci di fondo femminile, dopo aver saltato 3 controlli antidoping, l’atleta kazaka Anna Shevchenko è stata squalificata per un anno. Ad annunciarlo, via social network Instagram, è stata proprio l’atleta 27enne che, tra l’altro, è vincitrice di ben cinque medaglie all’Universiade di Almaty nel 2017. L’atleta ha dato peraltro la sua versione dei fatti in accordo con quanto è stato riportato dal sito internet Prosports.kz.

Anna Shevchenko ha spiegato proprio attraverso il social network Instagram perché ha saltato i 3 controlli antidoping

Una volta ero al cinema ed il mio telefono era scollegato. La seconda volta è stata quando mi sono trasferita. Ho solo dimenticato di far notare che stavamo partendo‘, ha infatti affermato l’atleta kazaka di sci di fondo Anna Shevchenko, aggiungendo inoltre che ‘la terza volta è stata dopo la mia malattia, dopo una degenza ospedaliera di 16 giorni con problemi familiari che solo i miei cari conoscono. Al momento del controllo ero a casa, ma l’ubicazione era diversa. Tuttavia, avevo cambiato le date. Continuo a non capire. Non escludo un errore del computer‘.

L’atleta Anna Shevchenko è stata già esclusa dalla nazionale di sci di fondo del Kazakistan

A causa della sospensione per un anno dall’attività agonistica, riporta inoltre il sito Internet nordicmag.info, Anna Shevchenko potrà partecipare solo ed esclusivamente alle gare in Kazakistan. Il 3 maggio scorso, impossibilitata a prendere parte alle competizioni internazionali, compresi i Giochi di Pechino, Anna Shevchenko, inesorabilmente, è stata esclusa dalla nazionale del Kazakistan di sci di fondo. La sospensione di un anno di Anna Shevchenko decorre in particolare dalla fine dello scorso mese di aprile del 2021.