Scuole e maestri di sci, AMSI soddisfatta per i riconoscimenti economici

Scuole e maestri di sci, AMSI soddisfatta per i riconoscimenti economici

AMSI e Col.Naz., con un comunicato congiunto, hanno espresso soddisfazione per i riconoscimenti economici del Governo italiano a favore dei maestri e delle scuole di sci. Ed ora, in soccorso ai professionisti della neve, AMSI e Col.Naz. sono fiduciosi sul fatto che saranno definiti i giusti ed i progressivi criteri di riparto delle risorse stanziate.

Riconoscimenti economici alle scuole ed ai maestri di sci, si chiede una distribuzione equa

Al riguardo, si legge altresì nella nota congiunta, AMSI e Col.Naz. hanno altresì inviato al Governo italiano un prospetto operativo con il quale poter orientare gli enti deputati alla ripartizione affinché si creino i presupposti per delineare una distribuzione che sia equa, progressiva ed anche basata su macro-criteri unitari.

E questo per tutte le Regioni e le Province Autonome sulla scorta della specificità di ogni territorio e di ogni realtà locale. AMSI e Col.Naz., raggiunto questo risultato, hanno ribadito che continueranno ad operare nel solo interesse dei maestri di sci e delle scuole di sci italiane adottando, tra l’altro, sempre la misura, il pragmatismo e la moderazione che ci vuole nel rapporto con le istituzioni.

AMSI e Col.Naz sono già al lavoro per la prossima stagione

Nello stesso tempo, AMSI e Col.Naz hanno altresì reso noto, sempre congiuntamente, di essere già al lavoro per la prossima stagione. Al riguardo si chiede una strategia globale che sia finalizzata a permettere ai maestri di sci ed alle scuole di sci di poter tornare a lavorare in sicurezza ed in continuità anche in forza ad un piano autorevole che miri a gestire eventuali situazioni di contingenza.